sabato 18 dicembre 2010

Nuova divisa, assunzioni e mobilità. Questi gli argomenti discussi nella riunione del 17 dicembre scorso.

Venerdì 17 dicembre 2010, si sono svolte due distinte riunioni con l’Amministrazione.
Nella prima riunione ci è stata illustrata una nuova divisa da intervento, rinnovata sia nella foggia che nei materiali.
La nuova divisa non avrà più il nastro in velcro uncino per la chiusura dei polsini e delle tasche, mentre avrà una buona vestibilità e le parti rifrangenti saranno in tessuto.
Ci è pure stata illustrata una divisa ordinaria per il personale giornaliero simile alla vecchia divisa di saio degli anni 70 rinnovata anche questa nella foggia e nel colore che dovrebbe essere identico a quello della divisa da intervento.
Nella seconda riunione si è discusso inizialmente sulle prossime assunzioni previste nei Vigili del Fuoco, e cioè delle 695 unità di cui 643 vigili permanenti a copertura del turn-over del 2009. A riguardo l’Amministrazione ha prospettato la sua intenzione di spacchettare l’assunzione degli 814 vincitori del concorso pubblico e procedere, entro la fine dell’anno, all’assunzione delle prime 643 unità. C’è infatti il rischio di perdere i finanziamenti per l’assunzione del turn-over se non si provvederà entro la fine dell’anno in corso ad assumere le vacanze riferite al 2009, a meno che il Decreto Milleproroghe di fine anno non preveda di prorogare tali assunzioni entro i primi 6 mesi del prossimo anno, permettendo così di assumere tutti gli 814 vincitori entro giugno del 2011. Da parte nostra abbiamo riferito di essere d’accordo a far assumere quanto prima personale ma abbiamo invitato l’Amministrazione a prestare la massima attenzione affinché tutte le operazioni effettuate non si prestino a possibili ricorsi con il rischio di ulteriori blocchi o criticità come quelle oggi presenti nella qualifica dei Capi squadra e Capi reparto.
La riunione è proseguita affrontando il problema della mobilità del personale vigile permanente e SATI.  L’Amministrazione ci ha riferito che per i vigili è intenzionata a procedere al trasferimento del personale anziano (anticipando coloro che ne hanno diritto e che già godono dei privilegi previsti dalla Legge 104/92) e contestualmente, sulla base dei posti rimasti vacanti, procedere all’assegnazione dei vigili permanenti degli ultimi corsi che sono in attesa di destinazione nei Comandi di residenza. Per quanto riguarda il personale SATI, dall’esame dell’ultima ricognizione sulle aspirazioni di trasferimento effettuata, sarà possibile trasferire circa 79 unità. Tale mobilità avverrà dopo l’assunzione del personale prevista probabilmente entro la fine dell’anno.
Molti sono ancora i punti da chiarire e ci aspettiamo che tali chiarimenti giungano quanto prima, al fine di poter fornire risposte certe al personale.
Vi terremo comunque informati sugli ulteriori sviluppi delle questioni.

UIL VVF TOSCANA